«Per quanto complesse possano sembrare le questioni a livello globale, non dobbiamo dimenticare che siamo noi ad averle create. Dunque è impossibile che la loro soluzione sia al di là del nostro potere di esseri umani. Dobbiamo ripartire dalla nostra umanità, riformando e facendo emergere le nostre capacità: questo tipo di rivoluzione umana individuale può portare a un’effettiva riforma su scala globale» Daisaku Ikeda

lunedì 16 maggio 2016

Le voci dei giovani - parte due



Commenti dei ragazzi delle medie al racconto "Sulle civiltà, una storiella"


"Questa storiella mi fa riflettere molto sulla realtà, di ciò che sta succedendo, che scritta in modo più semplice è comunque molto chiara. La natura, come dice la storiella viene sfruttata, perché abituati a sapere che lei ci dà tutto ciò che si vuole, finiamo per distruggerla utilizzando il petrolio, che si pensa sia la soluzione a tutti i nostri problemi. Un altro paragone che molto mi piace della storiella è la gentilezza della signora Africa, secondo me è vero che le persone che hanno di meno sono quelle che possono dare di più, quelle più altruiste e gentili; mentre il signor Occidente, voleva avere sempre di più e si approfittava delle ricchezze dell’Africa per ingrandirsi. Ciò che mi piace molto di questa storia è il modo in cui è scritta, semplice e facile da capire, ma se non ci pensi attentamente e non lo paragoni alla realtà non ti trasferisce in modo chiaro tutto ciò che sta succedendo in questo periodo. Ma quando lo ho letto io ci ho riflettuto molto, leggendolo mi sono arrivate delle emozioni di tristezza, ed egoismo verso la natura pensando a ciò che stiamo facendo. Stiamo sempre di più distruggendo la natura che è fonte della nostra vita, che ci permette di sopravvivere. 

Luna 

Questo testo è molto bello e semplice. Mi ha fatto capire tutti i nostri problemi, il contrasto fra Occidente e Oriente era molto evidente. Il signor Oriente cercava di aiutare un po’ tutti mentre il signor Occidente pensava solo a se stesso perciò ad ingrandirsi sempre di più. La signora Africa invece ha aiutato la signora Natura a sistemare tutto quindi è stata molto brava. Per aggiustare il mondo servirebbe un po’ di aiuto dello stato e tutti sarebbero felici. 

Daria 

 Mi è piaciuto molto e faccio i complimenti all’autore. È un testo leggero, ma che racchiude in sé verità storiche e traumatiche. Ad esempio il fatto che il signor Occidente, oltre a mangiare la propria porzione regolare di cibo, ne rubi una buona parte anche alla timida signora Africa. Mostra anche come certe popolazioni vadano a morire, a causa della conquista occidentale. Bellissimo il fatto che Madre Natura metta a disposizione di tutti le sue risorse e ben descritto lo sfruttamento eccessivo da parte di certi stati e quindi la conseguente imparità di materiali tra un certo luogo del mondo e un altro, in questo l’Occidente che fa leva sull’Africa e sull’Oriente. Si nota anche come l’Oriente ad un certo punto si ribelli all’Occidente e il disastro che accade nel locale. Un’ottima metafora è il fatto che la signora Madre Natura tenga il petrolio nel cassetto. Infine mi ha colpito la descrizione di scienze e tecnologia, serve dell’Occidente (lì infatti si sono sviluppate maggiormente) e la loro dipendenza dal petrolio. 

 Diego 

Questa riflessione è stata bellissima e mi ha colpito molto quando ha detto la signora Natura che tutti i cibi sono gratuiti per tutti, non bisogna pagare niente. Il signor Occidente dice io non lo sapevo, e l’aveva detto alla signora Natura che ho un brutto dolore alla gamba non le dispiacerebbe andare a prendermi qualcosa lei? La signora Natura sorride e va a prendere. Mi è piaciuto anche quando era finito il cibo e Scienza e Tecnologia che erano le due cameriere andavano a dire alla Natura che Occidente e Oriente si stavano litigando e Occidente dice a Oriente che devi pagare te tutti questi giorni che hai usufruito del servizio. Nella stanza avevano cominciato a picchiarsi, la signora Natura sentì le grida e il rumore e andò in sala gridando dalla disperazione. Scienza e Tecnologia rimasero in un triangolo a guardare. Il ristorante era tutto in disordine e la Natura disse lo sistemo io anche con aiuto della Scienza e Tecnologia. 

Alma


Secondo me questo è un racconto molto significativo, ti fa capire come tutti noi gestiamo il mondo; come lo roviniamo, la Natura è l'elemento più importante della nostra vita e noi ne approfittiamo e la sprechiamo quando l'Africa cerca di aiutarci! Spero che noi tutti cambieremo e capiremo che non possiamo continuare così. 

 Marina 


A scuola abbiamo letto un testo che in modo simbolico parlava di come nel mondo è nata la discordia fra i paesi e di come lentamente sia stata rovinata la natura. I continenti (Oriente, Occidente, Africa ecc..) in questa storia vengono rappresentati come persone che sono costrette a dividere il cibo di un piccolo ristorante di cui la cuoca è Madre Natura. Dopo un certo tempo però le persone iniziano a litigare a causa della divisione del cibo e alcune di esse iniziano a prenderne troppo privandone gli altri; così molte persone muoiono (queste rappresentano le civiltà estinte) ed il ristorante viene distrutto. Questa storia rappresenta in modo semplice ma anche molto incisivo l'egoismo umano e l'irreparabile tendenza a volere sempre di più a discapito degli altri. 

 Chiara"

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog