«Per quanto complesse possano sembrare le questioni a livello globale, non dobbiamo dimenticare che siamo noi ad averle create. Dunque è impossibile che la loro soluzione sia al di là del nostro potere di esseri umani. Dobbiamo ripartire dalla nostra umanità, riformando e facendo emergere le nostre capacità: questo tipo di rivoluzione umana individuale può portare a un’effettiva riforma su scala globale» Daisaku Ikeda

venerdì 26 settembre 2014

Il Sole e la Luna - un romanzo d'amore



“Noi due siamo il sole e la luna, o il mare e la terra. La nostra meta non è di trasformarci l’uno nell’altro, ma di conoscerci l’un l’altro e d’imparare a vedere e a rispettare nell’altro ciò ch’egli è: il nostro opposto e il nostro complemento”

Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro


In questo nuovo romanzo si parla di incontri, di scoperte, di crescita personale. In particolare degli aspetti apparentemente contrastanti della vita, degli opposti che si attraggono, che si uniscono in modo armonico: la razionalità e la fantasia, la mente e il cuore, il maschile e il femminile. 

Leggendolo molti si figureranno, e magari mi chiederanno come è già successo, se sono io effettivamente il protagonista della storia, se si tratta in qualche modo di una storia autobiografica. In un certo senso credo sia così, perché penso di non aver mai scritto nulla che non sia almeno minimamente autobiografico. 

Ad ogni modo, questo romanzo racconta solo in apparenza una storia d’amore tra un ragazzo e una ragazza. Più in profondità rappresenta il rapporto con noi stessi, o meglio la relazione tra il nostro lato femminile e il nostro lato maschile, tra gli opposti che sono parte di noi e che necessitano di esprimersi. Infatti, solo se questi aspetti, che a prima vista sembrano separati e in contrasto, sono invece in equilibrio e in armonia tra loro, solo se vengono entrambi ascoltati e sviluppati conducono alla felicità e all’amore per sé e per gli altri. 

Perciò il personaggio maschile della storia trasfigura il mio lato maschile, e allo stesso modo il personaggio femminile trasfigura quello femminile, come se l’altro fosse in realtà, non una cosa separata da noi, ma una parte della nostra interiorità.

Vi auguro una buona lettura

Scarica ebook ---> http://goo.gl/g3fOVU



Dimitri, nonostante i suoi venticinque anni, è un ragazzo ancora alle prime armi in fatto di amore. Il suo mondo sono i numeri, la razionalità e il calcolo. Le donne, il suo universo indecifrabile. Ma sul finire del percorso di studi universitari, questa visione viene sconvolta e stravolta grazie a una serie di espedienti e di incontri. Quello che sperimenta è qualcosa che trascende la sua logica e lo introduce in un suo nuovo “io”.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog