«Per quanto complesse possano sembrare le questioni a livello globale, non dobbiamo dimenticare che siamo noi ad averle create. Dunque è impossibile che la loro soluzione sia al di là del nostro potere di esseri umani. Dobbiamo ripartire dalla nostra umanità, riformando e facendo emergere le nostre capacità: questo tipo di rivoluzione umana individuale può portare a un’effettiva riforma su scala globale» Daisaku Ikeda

giovedì 8 dicembre 2011

Quelli che tornano al focolare

L’apocalisse nel 2012 ?




«Da un lato, io vedo coloro che pensano di riuscire a superare la nostra triplice crisi con i metodi correnti, solo con una loro più massiccia applicazione; io chiamo costoro “quelli della corsa in avanti”. Dall’altro lato, ci sono quelli che cercano un nuovo stile di vita, che tentano di tornare a certe verità fondamentali sull’uomo e sul suo mondo; io chiamo costoro “quelli che tornano al focolare”» E.F. Schumacher

Non c’è bisogno di essere esperti, tecnici, scienziati, laureati, non c’è bisogno di avere particolari conoscenze o capacità, è sempre più evidente ad un numero crescente di persone: la direzione che abbiamo preso è la direzione opposta al reale progresso. Giorno dopo giorno, lentamente, tale consapevolezza dilaga tra la gente comune, se ne parla sempre più spesso in ogni dove, anche se non sotto i riflettori. 

A volte mi capita di sentire certi quesiti, alcune persone che si risvegliano per un istante e si pongono certe domande che sono state eternamente soffocate dal sistema che ci avvolge: effettivamente fare questo e quello, mi fa stare meglio ? quale beneficio mi apporta? E se non a me, far star bene qualcun altro? ma cos’è che veramente mi serve, qual è il bisogno a cui voglio dare soddisfazione per sentirmi appagato e in pace con me stesso? 

Dubbi simili sono pericolosissimi in questa società di oggi. Questi primi dubbi sono piccoli cavalli di Troia che, se riescono ad aprire una breccia nel nostro spirito critico, possono veramente mettere in crisi un modello dato per nobile e stabile da secoli e secoli di storia umana. 

I tempi sono maturi, gli uomini che ritornano al focolare stanno aumentando, si stanno incontrando, si stanno organizzando. L’alba di una nuova era è alle porte, che sia proprio il 2012 l’anno dell’apocalisse ? L’apocalisse dell’attuale sistema perverso a favore di una sorta di risveglio interiore dell’uomo e di una sua evoluzione ulteriore verso ciò che davvero conta ?? 

I tre versanti economico, sociale ed ambientale troveranno allora una loro convivenza pacifica e armonica e ciò permetterà a tutti gli esseri viventi di sostentarsi indefinitamente e all’uomo di crescere senza alcun limite.

1 commento:

  1. Amare il Tempo santo del Focolare per avere da parte un capitale. Piangere di tutto, ridere di tutto, avere un cervello curioso di tutto.

    Pier Paolo Pasolini
    [seconda forma de "La meglio gioventù"- 1974]

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog