«Per quanto complesse possano sembrare le questioni a livello globale, non dobbiamo dimenticare che siamo noi ad averle create. Dunque è impossibile che la loro soluzione sia al di là del nostro potere di esseri umani. Dobbiamo ripartire dalla nostra umanità, riformando e facendo emergere le nostre capacità: questo tipo di rivoluzione umana individuale può portare a un’effettiva riforma su scala globale» Daisaku Ikeda

sabato 11 dicembre 2010

L'AUTOIMMOBILE - una critica dell'auto

In Italia ci sono 60 auto ogni 100 abitanti (media europea 46 auto ogni 100), ... significa più di un auto ogni due persone, numeri incredibili !!!





DIECI MOTIVI PER NON USARE L'AUTO

  1. L'auto inquina l'aria che respiriamo tutti i giorni;
  2. L'auto è una minaccia costante per la vita dei pedoni, dei passeggeri e degli automobilisti;
  3. L'auto contribuisce all'inquinamento acustico;
  4. L'auto ha bisogno di infrastrutture costose e ingombranti
  5. L'auto non favorisce (bensì peggiora) le relazioni sociali;
  6. L'auto genera traffico quindi aumenta l'inquinamento, il disagio e lo stress;
  7. L'auto genera disugualianze generazionali (adulti/anziani/bambini) e sociali (ricchi/poveri);
  8. L'auto ha una bassa efficienza energetica (funziona più da caldaia che da motore di trazione);
  9. L'auto oggi giorno non rappresenta il mezzo urbano più conveniente (in termini di tempo e di costo);
  10. L'auto divora risorse preziose e non rinnovabili come gli idrocarburi.

Stefano Bartolini dell'Università di Siena scrive:
"L’errore più grave è che si tenta di risolvere il problema costruendo più strade. Ogni nuova infrastruttura viaria - un parcheggio, l'ampliamento di una strada, un cavalcavia o una nuova autostrada - genera traffico, finché tutto torna come prima. Secondo Penalosa “è come voler risolvere i problemi di pancia allentando la cintura”. [...]
L'unica soluzione alla sfida della mobilità nella città è il trasporto di massa, che non deve essere usato solo dai cittadini meno abbienti, ma da tutti. L’obiettivo deve essere offrire una mobilità dignitosa a tutta la popolazione, al minor costo possibile e non risolvere il problema del traffico con interventi costosi e dagli effetti temporanei."

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog