«Per quanto complesse possano sembrare le questioni a livello globale, non dobbiamo dimenticare che siamo noi ad averle create. Dunque è impossibile che la loro soluzione sia al di là del nostro potere di esseri umani. Dobbiamo ripartire dalla nostra umanità, riformando e facendo emergere le nostre capacità: questo tipo di rivoluzione umana individuale può portare a un’effettiva riforma su scala globale» Daisaku Ikeda

sabato 27 novembre 2010

Costruire le fondamenta


Prima ancora di parlare di ecologia e rispetto dell'ambiente, di disarmo e pacifismo, di diritti umani e della stessa decrescita economica, affrontiamo la questione focalizzandoci sul perchè di tutte queste necessità e sulle fondamenta su cui questi perchè dovranno reggersi, crescere e svilupparsi.
I tempi sono maturi per una presa di coscienza universale. Dobbiamo essere pronti a mettere tutto in discussione, a ricominciare da zero, ricostruendo passo passo le nostre convinzioni, partendo proprio dalle fondamenta, solide fondamenta per un solido e stabile futuro. La responsabilità sarà del singolo individuo, sarà una decisione individuale e per questo motivo il cambiamento che ne conseguirà avrà una forza mai vista prima.
La decisione profonda di una persona influenzerà l'ambiente circostante e funzionerà da catalizzatore, il suo animo intimo comincerà a vibrare di un'energia sconosciuta e come una potente antenna questa energia risuonerà nell'aria fino a scuotere l'animo altrui, in un effetto a catena dalle dimensioni illimitate.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog