«Per quanto complesse possano sembrare le questioni a livello globale, non dobbiamo dimenticare che siamo noi ad averle create. Dunque è impossibile che la loro soluzione sia al di là del nostro potere di esseri umani. Dobbiamo ripartire dalla nostra umanità, riformando e facendo emergere le nostre capacità: questo tipo di rivoluzione umana individuale può portare a un’effettiva riforma su scala globale» Daisaku Ikeda

mercoledì 1 maggio 2013

Decrescita Felice e Rivoluzione Umana - il video



Testo del video

Inutile dire che oggi siamo di fronte a sfide epocali che potrebbero cambiare il destino dell’umanità per sempre
Siamo davanti a scelte importanti
Abbiamo la responsabilità e il dovere di scegliere nel  modo che riteniamo più saggio e giusto
Oggi, all’indomani di sessant’anni di sviluppo industriale incontrastato, siamo davanti a una triplice crisi dalle conseguenze sempre più gravi ed evidenti
Una crisi economica, una crisi ambientale e una crisi sociale senza precedenti
La crisi è unica, ed ha un’unica radice: lo spirito umano
Lo spirito umano, oscurato, ha creato un modello culturale che sta dominando il pianeta e lo sta distruggendo, minacciando ogni forma vivente
La tendenza attuale è quella di agire solo a livello della tecnica, ovvero crediamo che il progresso e la razionalità ci salveranno
senza mai mettere in discussione il nostro modo di pensare
e senza mai contemplare la nostra sfera spirituale
In realtà, non è mai esistita una società umana più irrazionale e incosciente di quella odierna
Il cambiamento per un domani sostenibile dovrà fondarsi su nuovi paradigmi culturali
ma soprattutto su una riforma dello spirito umano
Proprio come i piani di un edificio di tre piani, dovremo costruire il cambiamento su tre livelli
Le fondamenta saranno rappresentate da una solida base spirituale
porre al centro lo spirito e la sua cura quotidiana
la riforma del nostro spirito è la chiave per ogni successivo cambiamento
Il primo piano dell’edificio è una nuova cultura, un nuovo modo di pensare e di vedere il mondo
basata sulla concezione del limite del nostro pianeta e della nostra forma umana
sulla concezione dell’interdipendenza e della non separazione dei fenomeni
e sulla consapevolezza che esiste sempre un’alternativa possibile
L’ultimo piano è rappresentato da una tecnica nuova
dalla valorizzazione delle nostre risorse, dalla localizzazione della nostra vita, dalla sobrietà, da una tecnologia amica e dalle relazioni di valore

Finché la passione ardente del desiderio di cambiare sarà custodita nel cuore delle persone, anche di una sola, il nostro futuro sarà illuminato dalla speranza
Così come un grande albero è già contenuto in un piccolo seme
Il sogno di un mondo migliore è racchiuso nei nostri cuori
Il potenziale esiste già dentro di noi
non ci resta altro che farlo fiorire in tutto il suo splendore
«Gli altri vedono il mondo e si chiedono: perché?
 io sogno cose che non sono mai esistite e mi chiedo: perché no? ». G.B. Shaw

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio blog